VENTILAZIONE CLIMATICA:

SISTEMI INTEGRATI PER COMFORT, SALUTE ED EFFICIENZA.

Per quanto riguarda il fabbisogno di riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria, nella palazzina Innova1 verrà utilizzato un unico impianto ad aria a basso impatto ambientale.

Il cuore di questo sistema, denominato impianto di Ventilazione Climatica, sarà la pompa di calore (PDC) con boiler integrato di accumulo per l’acqua calda sanitaria (ACS). La Pompa di calore, trasformerà l'energia in acqua calda e fredda necessaria per scaldare e raffrescare l'aria.

Il cervello del sistema, che è l'impianto di Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), trasforma e distribuisce, tramite tubazioni e bocchette, l'aria che climattizza, filtra e ricambia l'aria degli ambienti senza però crearne dei fastidiosi movimenti.

La PDC andrà inoltre ad alimentare anche i termoarredi nei bagni che raggiungeranno temperature non superiori ai 40 gradi.

Grazie ad un tablet fornito in dotazione con la pompa di calore, sarà sempre possibile gestire la temperatura, l’umidità e la ventilazione del proprio appartamento.

 

Il fabbisogno energetico dei nuovi edifici è sempre più basso grazie all’utilizzo di innovativi materiali e tecniche costruttive all’avanguardia. Parte del fabbisogno energetico invernale è soddisfatto dagli apporti di calore gratuiti (free-heating) presenti nelle nostre case sotto forma di elettrodomestici, di irraggiamento solare attraverso le superfici trasparenti e di presenza di persone. Questi apporti di calore, nel periodo invernale, integrano l’impianto di riscaldamento permettendo di risparmiare energia; ma per essere sfruttati in maniera corretta richiedono un impianto di emissione a bassa inerzia termica, in grado di rispondere alla regolazione velocemente per garantire condizioni termo-igrometriche confortevoli e costanti.

L'impianto ad aria risponde a queste esigenze utilizzando un fluido termovettore, l'aria appunto, caratterizzato da minima inerzia e transitori molto veloci in risposta alle regolazioni, sempre più precise.

Dunque la ventilazione climatica, oltre a permettere un ricambio di aria all'interno di un edificio senza la necessità di aprire le finestre, consente anche (mediante l’integrazione della pompa di calore) di riscaldare e raffrescare l'ambiente.

 

 

POMPA DI CALORE (PDC)

La pompa di calore elettrica è la soluzione per la climatizzazione estiva, invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria.
Una pompa di calore sostituisce la caldaia tradizionale in quanto:
• produce acqua calda sanitaria;
• in inverno è il “motore” del nostro riscaldamento;
• in estate raffresca gli ambienti (una funzione in più rispetto alle classiche caldaie).
La pompa di calore riesce a sfruttare il calore che troviamo nell’aria, considerata fonte di energia rinnovabile; sfrutta quindi circa il 75% di energie rinnovabili.

 

VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA (VMC)

Poiché ogni persona nell'arco di 24 ore emette circa due litri di umidità (considerando le azioni che compie come lavare, cucinare, respirare, sudare), è naturale che in ogni ambiente ci sia una importante componente di umidità, batteri, polveri e altre sostanze, soprattutto se l'ambiente è munito di finestre ad alta efficienza o cappotto termico che impediscono alla casa di respirare per evitare di disperdere calore.

Un impianto di Ventilazione Meccanica Controllata permette di controllare il ricambio dell’aria nell’edificio, senza dover aprire le finestre ed evitando così inutili dispersioni di calore.

Il centro dell'impianto di VMC è il recuperatore di calore. Si tratta di un particolare scambiatore aria-aria situato all'interno dell'unita di ventilazione che provvede al recupero dell’energia presente nell'aria prelevata dall'ambiente interno per cederla in seguito all’aria di rinnovo prelevata all’esterno.

L’aria viziata viene prelevata dagli ambienti più inquinati e caldi come bagni e cucine: prima di essere espulsa all’esterno viene convogliata tramite delle tubature ad uno scambiatore dove cede e quindi recupera circa il 92% di calore che andrà a preriscaldare o preraffrescare l’aria pulita prelevata dall’esterno.

L’aria pulita di rinnovo viene introdotta attraverso bocchette installate in locali di soggiorno o camere da letto.

 

VANTAGGI DELLA VENTILAZIONE CLIMATICA

  • Protezione e prevenzione da muffe e umidità;

  • Preservazione di un giusto livello di umidità;

  • Risparmio sui costi di riscaldamento e raffrescamento;

  • Consumi ridotti dovuti all’utilizzo della sola utenza elettrica.

  • Protezione acustica: funzionamento estremamente silenzioso della macchina e arieggiamento dei locali senza rumori provenienti dall'esterno.

  • Sicurezza: minore pericolo di effrazioni a causa di finestre aperte, nessun insetto indesiderato in casa, nessuno sguardo indiscreto dall'esterno.

  • Benessere: aria sempre sana, ambienti adatti a persone che soffrono di allergie o asma, nessun odore sgradevole proveniente dall'esterno, nessuna corrente d'aria.

  • Assenza dei fori di ventilazione nelle cucine.

  • Riduzione di emissioni di CO2 fino al 60%.

  • Aumento della classe energetica dell’edificio.

  • Perfetta integrazione con fotovoltaico e solare termico.